Home Page » Attivita' » Progetti » Asia e Oceania » Indonesia 
Indonesia   versione testuale
Caritas Italiana è arrivata in Indonesia nel 2005, a seguito dello tsunami del 26 dicembre 2004, Da quel momento operatori italiani si sono alternati per coordinare i diversi interventi e appoggiare la crescita e lo sviluppo delle Caritas indonesiane. Da allora molte altre calamità hanno colpito l’arcipelago indonesiano, tra cui il terremoto del marzo 2005, il terremoto del 2010 nelle isole Mentawai, l’eruzione del vulcano Merapi e il terremoto del 2012, il terremoto nell'aprile 2013. 
 
La presenza degli operatori di Caritas Italiana nel Paese si è conclusa nel 2014, e i progetti ancora in corso vengono seguiti con visite e incontri. In particolare soprattutto negli ultimi anni, oltre al sostegno di molti progetti in favore delle fasce più vulnerabili della popolazione in molte zone dell’Indonesia, si è svolta un’opera di accompagnamento della giovane Caritas locale sia a livello nazionale (Karina), sia a livello diocesano.
 
L’obiettivo è quello di sostenere le Caritas diocesane a lavorare per aiutare “i più poveri tra i poveri” in un’ottica crescente di coinvolgimento delle comunità di base, sulla base di tre aree principali di impegno:
 
Accompagnamento di Caritas Sibolga sull’isola di Nias (parte occidentale dell’arcipelago indonesiano).
Dopo i primi anni di ricostruzione post-tsunami e terremoto, dal 2009 la Caritas di Sibolga ha cominciato a focalizzare la sua attenzione sullo sviluppo, con diversi interventi nei seguenti settori:
  • sociale e della disabilità;
  • uguaglianza uomo-donna;
  • sviluppo comunitario;
  • educazione e istruzione;
  • salute e sicurezza alimentare;
  • riduzione dei rischi legati ai disastri naturali;
  • sostegno alle attività di contadini e giovani.
Attualmente l’unico progetto formalmente ancora attivo è quello relativo alla promozione della microfinanza.
 
Accompagnamento di Karina, la Caritas nazionale indonesiana
A partire dal 2008 è cominciata la collaborazione con Karina, che, nel corso del 2010 e poi del 2011, si è progressivamente rafforzata e allargata, sino alla presenza fissa degli operatori di Caritas Italiana negli uffici a Jakarta, la capitale dell’Indonesia. In particolare, Caritas Italiana è impegnata a sostenere Karina nella costituzione della rete delle 37 Caritas diocesane in Indonesia, nel miglioramento del sistema finanziario interno e nella pianificazione strategica per i prossimi anni. Caritas Italiana, inoltre, ha sostenuto anche a livello nazionale un programma di riduzione dei rischi legati ai disastri naturali.
 
Altri progetti in Indonesia
Tra gli altri progetti che sono stati sostenuti nel passato, è importante citare quelli nella zona di Banda Aceh (est Indonesia), sull’isola di Jawa e sull’isola di Sumatra, nei settori della ricostruzione e sviluppo, in gran parte derivati da emergenze naturali (terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, frane, …), molto frequenti in Indonesia.
 
Alcune Caritas diocesane italiane collaborano con Caritas Italiana e le Caritas dell’Indonesia anche attraverso esperienze estive di volontariato per giovani.
        

Per ulteriori informazioni
Ufficio Asia e Oceania (Area Internazionale), asiaoceania@caritas.it
 
Come contribuire
Chi vuole sostenere gli interventi di Caritas Italiana (causale: "Indonesia")
può versare il proprio contributo tramite.