Home Page » Attivita' » Progetti » Africa » Sud Sudan 
Sud Sudan   versione testuale
Il 9 luglio 2011 nasceva la Repubblica del Sud Sudan, stato indipendente dal Sudan, dopo lo storico referendum che ha visto il 99,57% dei votanti scegliere la separazione dal governo di Khartoum. Dal 2013  il Sud Sudan è di nuovo teatro di un efferato conflitto con milioni di profughi e sfollati. Recentemente, il 12 settembre 2018, è stato firmato uno storico accordo di pace. Tuttavia, in alcune aree del paese le violenze non sono cessate e la situazione di sicurezza rimane altamente volatile, aggravando ulteriormente le condizioni della popolazione, già provata da cinque anni di conflitto.
  
Caritas Italiana è da anni impegnata per sostenere le fasce più vulnerabili ed i milioni di sfollati interni e rifugiati in altri paesi. Gli interventi sono realizzati in coordinamento con Caritas South Sudan e con altre agenzie impegnate nel Paese. Caritas South Sudan ha lanciato un nuovo e articolato programma triennale di intervento in continuità con i piani di risposta umanitaria che si sono susseguiti nei precedenti cinque anni. Il piano prevedeil cui obiettivo principale è di contribuire alla ricostruzione e al ripristino del benessere delle comunità vulnerabili e dei rimpatriati nelle sette diocesi del paese.
 
Nel 2018 si sono realizzati interventi in vari ambiti: sicurezza alimentare, salute, fornitura di beni non alimentari di prima necessità e promozione della pace. 
In particolare si è agito in collaborazione con Caritas South Sudan per la fornitura di cibo e  il miglioramento dei sistemi di produzione e sostentamento della popolazione, con l'organizzazione  Medici con l'Africa – CUAMM per l’attuazione di un vasto programma sanitario d’urgenza in alcune delle aree tra le più colpite dalla crisi. Gli interventi sono stati possibili grazie a un nuovo contributo di 1 milione di euro della Conferenza Episcopale Italiana dai fondi dell'8xmille alla Chiesa Cattolica e alle offerte ricevute da singole persone e comunità. Caritas South Sudan ha lanciato un programma per i prossimi tre anni per la prosecuzione del supporto alle comunità locali
 
Il 23 febbraio 2018 Papa Francesco ha lanciato una Giornata di Preghiera e Digiuno per la Pace  in particolare in Sud Sudan e nella Repubblica Democratica del Congo  (Leggi il messaggio dei vescovi cattolici del Sud Sudan). 
 
Caritas Italiana interviene nel Paese anche attraverso microprogetti di sviluppo e partecipa al processo di formazione del personale e di sviluppo organizzativo della Caritas South Sudan.
 
In Sud Sudan complessivamente dal 2011 al 2018 sono stati impiegati oltre 3,5 milioni di euro provenienti da contributi CEI ottoXmille e da donazioni private e collette in ambito parrocchiale e diocesano.
   

Per ulteriori informazioni
Ufficio Africa (Area Internazionale), africa@caritas.it
 
Come contribuire
Chi vuole sostenere gli interventi di Caritas Italiana (causale "Sud Sudan")
può versare il proprio contributo tramite.