Home Page » Cosa puoi fare tu » Crisi infinite 
Crisi infinite   versione testuale

Dalla Siria all'Ucraina, da Gaza all'Iraq, ma anche la Libia, la Giordania e la pandemia di Ebola in Africa dell'ovest. Sono sempre di più le situazioni di crisi umanitaria e di violenze nel mondo, tanto che lo stesso Papa Francesco sul volo che lo riportava dal suo viaggio apostolico in Corea del Sud ha usato l'espressione di "Terza Guerra Mondiale, ma a pezzi".
 
Sempre Papa Francesco non manca mai di ricordare tutte queste situazioni, che vedono colpite ormai milioni di persone, e richiama alla preghiera per la pace «affinché, nella logica dell’incontro, il dialogo possa portare il frutto sperato».
 
Michel Roy, Segretario Generale di Caritas Internationalis, in una breve video-intervista ci spiega come su questi fronti siano impegnate le Caritas a livello internazionale e parla della riunione del 15-17 settembre 2014 a Roma con tutti i Presidenti e i direttori delle Caritas del Medioriente, nonchè di quelle che le sostengono, inclusa Caritas Italiana. L’obiettivo è di riflettere insieme su quale possa essere la migliore risposta, nei prossimi mesi e anni, alla tragedia che colpisce quelle popolazioni, e su come si possano unire gli sforzi per promuovere la pace e la stabilità nella regione.
 
La crisi siriana ha lasciato oltre 13 milioni di persone bisognose di aiuto, all'interno e all'esterno del Paese. A Gaza vige un cessate-il-fuoco ma nessun piano a lungo termine è stato previsto per porre fine al ciclo della violenza. La ripresa del conflitto in Iraq ha costretto oltre un milione di persone a lasciare la propria casa. 
 
Negli ultimi 4 anni la Caritas ha risposto alle necessità di 965.000 persone colpite dalla crisi in Siria, a Gaza e in Iraq fornendo: alloggi, assistenza sanitaria, cibo, articoli di prima necessità, istruzione, protezione a donne e bambini, assistenza psicologica per traumi causati dal conflitto e attività che promuovono la costruzione della pace. 
 
Per sostenere gli interventi in corso, si possono inviare offerte a Caritas Italiana, via Aurelia 796 – 00165 Roma, tramite C/C POSTALE N. 347013 o tramite queste modalità online.
Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:
• UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119
• Banca Prossima, piazza della Libertà 13, Roma – Iban: IT 06 A 03359 01600 100000012474
• Banco Posta, viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013
• Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113