Home Page » Area Stampa » Agenda » Archivio Convegni » Convegni 2002-2010 » "Pacem in Terris: impegno permanente" 
"Pacem in Terris: impegno permanente"   versione testuale
Bergamo, 22-23 ottobre 2003

Le comunità cristiane protagoniste di segni e gesti di pace


Verità, giustizia, amore e libertà. Sono i quatro pilastri per un'autentica pace che il Beato Giovanni XXIII ha indicato nella "Pacem in Terris". A quarant'anni dall'enciclica, Caritas Italiana, insieme alla Commissione Cei per i problemi sociali e del lavoro, la giustizia e la pace e a Pax Christi Italia, ha cercato di raccogliere e attualizzare in segni e percorsi di pace quella preziosa eredità. Leggi il Programma

Gli interventi del Convegno

Mercoledì 22 ottobre

Saluto e presentazione (pdf) S.E. Mons. Francesco Montenegro, presidente di Caritas Italiana

Papa Giovanni XXIII uomo di pace (pdf) - S.E. Mons. Loris Francesco Capovilla, già Segretario di Papa Giovanni XXIII

La Pacem in Terris: scenari internazionali di ieri e di oggi (pdf) - S.E. Mons. Giampaolo Crepaldi, segretario del Pontificio Consiglio Iustitia et Pax

La pace e il mondo: il metodo dei segni dei tempi (pdf) - prof. Antonio Papisca, direttore del Centro di Studi e Formazione sui diritti dell'uomo e dei popoli Università di Padova

"Cristo, nostra pace": per una teologia della pace (schema - pdf) - Mons. Bruno Forte, docente di Teologia dogmatica Facoltà Teologica dell'Italia meridionale

Giovedì 22 ottobre

Sintesi degli interventi della giornata (pdf) 

In coda al Convegno, venerdì 24 ottobre a Sotto il Monte (Bg), Caritas Italiana, in collaborazione con la Diocesi di Bergamo, ha promosso una giornata dedicata ai giovani, obiettori, ex obiettori, ragazzi e ragazze in servizio civile. Un'occasione di confronto sul tema: "Servizio civile: servizio di pace". Leggi il Comunicato (pdf) e il Programma (pdf).

"Il perché di questo evento"  (pdf) - don Giancarlo Perego, responsabile Area Nazionale Caritas Italiana

Nel corso della giornata anche la testimonianza di uno dei primi obiettori di coscienza in Italia: Alberto Trevisan. Leggi un suo articolo (pdf).

Dossier Addio alle armi? (pdf)