Home Page » Area Stampa » Agenda » Archivio Convegni » Convegni 2002-2010 » "Accanto alla gente... dieci anni dopo" 
"Accanto alla gente... dieci anni dopo"   versione testuale
Nocera Umbra (Pg), 22 settembre 2007

Il 26 settembre è ricorso il decimo anniversario del terremoto che nel 1997 colpì i territori di Umbria e Marche. In prossimità della ricorrenza, nella giornata del 22 settembre, Caritas Italiana ha realizzato, in collaborazione con le Delegazioni regionali Caritas Umbria e Marche e con il patrocinio del Comune di Nocera Umbra, il Convegno dal titolo "Accanto alla gente... dieci anni dopo". L'evento si è svolto a Nocera Umbra.

Il Convegno ha voluto offrire un'occasione di riflessione sui temi della salvaguardia del creato e sull'esperienza di fraternità e speranza vissuta con i gemellaggi tra chiese locali avviati subito dopo il sisma. Comunicato stampa del 17/09/2007

Sito della Delegazione Regionale Caritas Umbria

Programma

ore 09.30 » Accoglienza

ore 10.00 » Preghiera di apertura
presiede s.e. mons. Domenico Sorrentino, arcivescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino

I SESSIONE
presiede s.e. mons. Giuseppe Chiaretti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza Episcopale Umbra

ore 11.00
Chiesa della speranza accanto alla gente
 (pdf)
s.e. mons. Giuseppe Betori, segretario generale della Cei
Comunità corresponsabili del creato (pdf)
Simone Morandini, Fondazione Lanza

ore 13.30 » Pranzo

II SESSIONE
presiede s.e. mons. Luigi Conti, arcivescovo di Fermo e presidente della Conferenza Episcopale Marchigiana

ore 15.30 » Presentazione del video-testimonianza Il cammino della Carità
don Lucio Gatti, direttore Caritas Perugia-Città della Pieve

ore 16.15 » Tavola rotonda Accanto alla gente... dieci anni dopo
modera Pino Ciociola, Avvenire

ore 17.45 » Presentazione del documento della Ceu Identità e stile della Caritas in Umbria dopo il terremoto
s.e. mons. Riccardo Fontana, arcivescovo di Spoleto-Norcia e vescovo incaricato regionale per il servizio della Carità e della Salute

ore 18.15 » Preghiera conclusiva