Home Page » Area Stampa » Agenda » Archivio Convegni » Migramed 2014 - Meeting internazionale delle Caritas del Mediterraneo 
Lunedì 9 Giugno 2014
Migramed 2014 - Meeting internazionale delle Caritas del Mediterraneo   versione testuale

 
Si è svolto da lunedì 9 a giovedì 12 giugno ad Atene in Grecia l'edizione 2014 del Migramed Meeting, l’annuale incontro di Caritas Italiana con le Caritas europee e del bacino del mediterraneo. L'evento è caduto in un periodo che vede ancora una volta l’arrivo sulle nostre coste di barconi carichi di migranti, in fuga spesso da situazioni di guerra e povertà, e con Caritas in prima linea nella loro accoglienza, come avvenuto a Lampedusa nei giorni scorsi.
 
Oltre 100 i partecipanti, provenienti da quasi 30 Caritas diocesane e da una quindicica di Caritas dei paesi europei e del bacino del Mediterraneo, facenti parte del “Working Group on International Protection” di Caritas Europa, presieduto a partire da quest’anno proprio da Caritas Italiana.
 
«L’evento - dichiara don Francesco Soddu, Direttore di Caritas Italiana - ha consentito ai partecipanti di conoscere il lavoro svolto da Caritas Grecia sull’immigrazione e l’asilo e ha permesso di sviluppare una riflessione comune sui temi delle frontiere esterne, dei ritorni e delle “procedure di ingresso protetto”, nonché di proseguire nel confronto transnazionale sul tema della protezione internazionale, attraverso un approfondimento sul ruolo delle organizzazioni internazionali e delle ONG. Data la presenza di alcune Caritas del Medio Oriente, si è dato spazio anche all’aggiornamento e al confronto sulla interminabile crisi siriana».
 
Dall'inizio dell'anno Caritas Italiana vede in Grecia la presenza di due suoi operatori per avviare un programma di gemellaggi fra famiglie greche e famiglie italiane. Il programma elaborato da Caritas Italiana e Caritas Grecia con la collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale Familiare e il Forum Famiglie, ha come scopo quello di trovare risposte comuni e condivise all’avanzare della crisi economica che attraversa e ferisce entrambi i Paesi.