Home Page » Area Stampa » News » 2015 » Maggio » Bentornato Presidente! Gli auguri della Caritas al cardinal Montenegro 
 
Mercoledì 20 Maggio 2015
Bentornato Presidente! Gli auguri della Caritas al cardinal Montenegro   versione testuale

L'Assemblea Generale della Cei ha eletto S.Em.za il cardinale Francesco Montenegro presidente della Commissione episcopale per il Servizio della Carità e la Salute e, in quanto tale, presidente di Caritas Italiana e della Consulta ecclesiale degli Organismi Socio-assistenziali. Era già stato presidente di Caritas Italiana dal 2003 al 2008 e dal maggio 2013 era presidente della Commissione Episcopale per le migrazioni e della Fondazione Migrantes.
Auguri al neo presidente, insieme a un ringraziamento al presidente uscente, S.E. Mons. Luigi Bressan, sono stati espressi dal direttore di Caritas Italiana don Francesco Soddu che ha sottolineato come, in un quadro di continuità, si rafforzi il servizio quotidiano dell'organismo pastorale alla costruzione di una Chiesa di misericordia che restituisce dignità a ogni persona. 

Gioia e gratitudine per il compito affidatogli sono state manifestate dal cardinal Montenegro nelle prime dichiarazioni al settimanale diocesano di Agrigento "L'Amico del popolo" .

Nella foto il cardinal Francesco Montenegro tra don Carmine Arice (direttore Ufficio Nazionale per la pastorale della salute) e don Francesco Soddu (direttore di Caritas Italiana)

Vedi anche l'intervista al cardinale su Italia Caritas di marzo 2015.

Il cardinal Montenegro, nato a Messina il 22 maggio 1946, ha ricevuto l’ordinazione presbiterale l’8 agosto 1969. Dal 1988 è stato direttore della Caritas diocesana di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela, Delegato Regionale della Caritas in Sicilia e rappresentante regionale in Consiglio Nazionale. Eletto alla Chiesa titolare di Aurusuliana e nominato Ausiliare di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela il 18 marzo 2000, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 29 aprile dello stesso anno. Dal maggio 2003 al maggio 2008 è stato presidente della Commissione Episcopale per il servizio della Carità e la Salute e quindi Presidente di Caritas Italiana. Dal febbraio 2008 è Arcivescovo di Agrigento. Nel maggio 2013 è nominato presidente della Commissione Episcopale per le migrazioni e quindi presidente della Fondazione "Migrantes", nonchè Vescovo incaricato per la Carità della Conferenza Episcopale della Sicilia. Nel Concistoro del 14 febbraio 2015 è creato cardinale da Papa Francesco e riceve il titolo presbiterale dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio di Roma. Il 13 aprile 2015 è stato annoverato dal Santo Padre nel Pontificio Consiglio «Cor Unum» e nel Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti.