Home Page » Area Stampa » News » 2015 » Ottobre » Dal 23 al 25 ottobre a Firenze torna "Novo Modo - Responsabilità di tutti" 
Venerdì 23 Ottobre 2015
Dal 23 al 25 ottobre a Firenze torna "Novo Modo - Responsabilità di tutti"   versione testuale

Si è svolta a Firenze presso l’ Auditorium di Sant’Apollonia da venerdì 23 a domenica 25 ottobre la seconda edizione di Novo Modo – Responsabilità di tutti, che ha avuto come tema 2015: “Disuguaglianze: nutrire le diversità, combattere le iniquità”. Ambiente, società, economia, legalità: Novo Modo si è proposta anche in questo secondo appuntamento come un’occasione per dialogare sui temi centrali del nostro tempo. Da venerdì a domenica si sono alternati decine di operatori attraverso lectio, seminari, workshop ed incontri che propongono idee per un diverso modello di sviluppo. I tre giorni di incontri sono stati aperti a tutti ad ingresso libero: il programma è consultabile dal sito www.novomodo.org.

Per Caritas Italiana, tra i promotori dell'iniziativa, questo evento «è un’opportunità per le Caritas diocesane di poter condividere con i partner la sfida che parte da Novo Modo, presentare a un uditorio interessato gli impegni Caritas sui temi della povertà in Europa, i conflitti dimenticati e il diritto al cibo, le migrazioni e l’accoglienza, e passare dal particolare al generale, per condividere percorsi di educazione alla mondialità e di partecipazione della cittadinanza». Inoltre va sottolineato il valore aggiunto di un lavoro con altre realtà per mettere insieme anche punti di vista differenti, capaci di sottoporre ad analisi critica tutte le prassi in atto.

Caritas Italiana, come tutti i partner, ha contribuito al programma della manifestazione, proponendo tre eventi, che si sono svolti sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015. Leggi qui il dettaglio in .pdf.

Sabato 24 ottobre - ore 14,30-15,30 “Disuguaglianza e povertà in Europa”. Presentazione dell’ultimo rapporto Caritas Italiana sulle politiche contro la povertà e del rapporto Oxfam Italia sulle disuguaglianze in Europa. Per Caritas Italiana partecipa Nunzia de Capite – Ufficio Solidarietà Sociale.
Domenica 25 ottobre – ore 15,00-16,00 “Cibo di Guerra”. Il reciproco condizionamento tra i conflitti bellici e i beni alimentari” Presentazione del quinto Rapporto sui conflitti dimenticati, curato da Caritas Italiana in collaborazione con Famiglia Cristiana e Il Regno, ed. Il Mulino. Paolo Beccegato, Responsabile Area Internazionale e Vicedirettore.
• L’ultimo evento Domenica 25 ottobre – ore 16,00-17,30 “Migranti aprire non serrare. Costruire ponti, abbattere muri”. Il seminario si concentra sul fenomeno delle migrazioni globali e sulle drammatiche vicende che in questi mesi stanno interessando l’Europa: l’intento è ribadire il bisogno di un’accoglienza credibile e sostenibile, ma degna e finalizzata all’inclusione. Per Caritas Italiana partecipa Oliviero Forti, Responsabile Ufficio Immigrazione.

"Novo Modo" è organizzato da Banca Etica, Acli, Arci, Caritas Italiana, Cisl, Fondazione Culturale Responsabilità Etica, Legambiente e da quest'anno anche di Libera – Associazione, nomi e numeri contro le mafie, Fairtrade Italia, CTM Altromercato, Scuola di Economia Civile, Polo Lionello Bonfanti.