Home Page » Area Stampa » News » 2017 » Aprile » Colombia, frane e esondazioni. Si attiva la Caritas 
 
Domenica 2 Aprile 2017
Colombia colpita da frane e esondazioni   versione testuale

Frane ed esondazioni hanno colpito il sudovest della Colombia, e in particolare la cittadina di Mocoa. Centinaia i morti. Papa Francesco, nel corso della sua visita a Carpi e Mirandola colpite dal terremoto del 2012, ha rivolto un pensiero al Paese sudamericano travolto da una valanga di fango causata da intense piogge: “Prego per le vittime e assicuro la mia e vostra vicinanza a quanti piangono la scomparsa dei propri cari e ringrazio tutti coloro che si stanno adoperando per prestare soccorso”.
La zona è tra le più povere del Paese.
 
Caritas Italiana - che da anni sta accompagnando Caritas Colombia sui temi della riconciliazione e la pace, finanziando anche microprogetti specifici - ha espresso vicinanza a Caritas Colombia  ed è pronta a sostenerne gli interventi in favore della popolazione colpita.
 
Caritas Colombia è fortemente attiva sul tema della pace, della riconciliazione e della difesa dei diritti umani, in particolare dopo lo storico trattato di pace siglato lo scorso anno tra Governo e FARC. Ora è chiamata ad una pronta azione di aiuto per le famiglie colpite da questa emergenza.

Dal primo momento dell’emergenza il Secretariado Nacional de Pastoral Social/Caritas Colombiana organismo della Conferenza Episcopale Colombiana, si è mantenuto in constante contatto con il vescovo della Diocesi di Mocoa, Mons. Luis Alberto Maldonado, per valutare la situazione e attivare la strategia di risposta.

Il SNPS/Caritas Colombiana ha subito attivato una squadra interdisciplinare di specialisti per affrontare la situazione fornendo sostegno e coordinamento; la Diocesi di Mocoa-Sibundoy ha costituito un comitato di assistenza per l’emergenza, composto da sacerdoti e operatori pastorali, così come da Bogotá sono stati inviati 2 specialisti in emergenza della Caritas Colombiana per rafforzare la squadra locale cui si sono unite anche altre persone che lavorano in zona. 

Alcune parrocchie stanno ricevendo e distribuendo generi di prima necessità e i parroci stanno fornendo assistenza spirituale alle persone colpite. 

La  Chiesa locale partecipa al tavolo di crisi.

 
 
Chi vuole sostenere gli interventi di Caritas Italiana (causale: "Colombia")
può versare il proprio contributo tramite.