Home Page » Attivita' » MicroProgetti di sviluppo 
COME PRESENTARE
UN MICROPROGETTO
(.doc)
Linee guida
ITENG – FRA – ESP
Formulario presentazione
ITENG – FRA – ESP
Formulario rendicontazione
ITENG – FRA – ESP
MicroProgetti di sviluppo   versione testuale

Sostenere un MicroProgetto di sviluppo rende protagonisti nella carità e costruttori di misericordia. Sostenere un MicroProgetto è una opportunità di scambio e una assunzione di responsabilità tra chi dona e chi riceve. Una possibilità di innescare un processo di autentica promozione dei diritti fondamentali. I MicroProgetti, attraverso programmi di istruzione-formazione, di artigianato, sviluppo agricolo, trasformazione e prima commercializzazione dei prodotti, conducono al libero autosviluppo soprattutto di giovani, disoccupati, ragazze madri, adolescenti a rischio di tratta, ragazzi di strada, vedove e anziani, persone con disabilità, detenuti o ex detenuti.
 
Come sostenere i MicroProgetti di Sviluppo:
 
1) Individua un MicroProgetto nella lista di gennaio 2017
 
2) Utilizza una di queste modalità per contribuire:
- tramite C/C POSTALE N. 347013, intestato a Caritas Italiana, via Aurelia 796 - 00165 Roma
- online, scegliendo l'opzione "Microprogetti di sviluppo"
- tramite bonifico bancario su uno dei seguenti conti:
    - Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma - Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113
    - Banca Prossima, piazza della Liberta 13, Roma - Iban: IT 06 A 03359 01600 100000012474
    - Banco Posta, viale Europa 175, Roma - Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013
    - UniCredit, via Taranto 49, Roma - Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119
    
Nota bene - riportare nella causale:
- il numero di riferimento del Micro Progetto prescelto (esempio: MP 37/15 INDIA);
- oppure la sigla PVS (Paesi in via di Sviluppo), se si lascia alla Caritas Italiana la scelta del MicroProgetto al quale destinare il contributo.
 

Un MicroProgetto realizzato è una bussola che orienta nella cura della vita umana conducendoci a un rinnovato equilibrio in cui diveniamo "responsabili gli uni degli altri". 

Per saperne di più
 
Per ulteriori informazioni
Ufficio MicroProgetti (Area Internazionale), micro@caritas.it